LAC Lugano Arte e Cultura

Ivano Gianola

12 settembre 2015
ore 10
inaugurazione del
nuovo centro culturale della Città di Lugano
LAC Lugano Arte e Cultura
progettato da Ivano Gianola

scheda progetto architettonico [pdf 0.9MB]

Ivano Gianola imagecredits LAC 2015 foto Studio Pagi
Ivano Gianola imagecredits LAC 2015 foto Studio Pagi

feature image
Ivano Gianola LAC Lugano Arte Cultura imagecredits LAC 2015 foto Studio Pagi

LAC Lugano Arte e Cultura
piazza Bernardino Luini 6
Lugano (CH)

«Nel 2001, 130 studi hanno partecipato al concorso per la realizzazione del nuovo centro culturale, in seguito vinto dall’architetto Ivano Gianola. Esponente della cosiddetta “Scuola Ticinese”, Gianola si distingue per il forte legame dei suoi progetti architettonici con l’ambiente in cui sono inseriti. “È importante permettere alla gente di camminare trasversalmente all’interno dell’edificio come se fosse un’ordinaria via di passaggio. Mi piacerebbe in futuro vedere un abitante di via Motta attraversare il parco e la hall per andare a lavorare” sottolinea l’architetto Gianola. Con un volume di ben 180.000 metri cubi, il LAC sorge sul sedime dell’ex albergo Palace. Oltre alla grande hall, comprende un’innovativa sala teatrale e concertistica, un importante spazio museale ed espositivo e diverse sale modulabili e polifunzionali per eventi artistici e non. L’intera superficie costruita è pari a circa 29.000 metri quadrati, senza contare la grande piazza antistante la struttura ed il parco retrostante. Il centro culturale, con tutto il comparto che lo costituisce, comprende alcuni gioielli architettonici già presenti o rinnovati. La struttura è stata pensata al centro di una croce: ai suoi estremi ci sono il centro storico, la nuova espansione urbana che si estende verso Paradiso, il parco e il lago. Diventa così una sorta di filtro, di cuore pulsante, un muscolo della città che dà vita e racchiude in se stesso diversi contenuti urbanistici».